Dolci

DOLCI DI CARNEVALE ” LE ZEPPOLE “

ZEPPOLE

Eccoci arrivati ai dolci tipici carnevaleschi.
E’ passato da poco il Natale e già nelle pasticcerie si trovano i dolcetti tipici di questo periodo.
Questa mattina nel forno vicino casa, ho visto le ” zeppole” e mi è venuta l’acquolina in bocca…
Le ho preparate e sono venute ottime e morbidissime, se volete vi spiego come fare per realizzarle in casa.
Io le preparo cosi’:

resized_P2030120picasa

Con queste dosi vengono circa 20 ciambelline

INGREDIENTI

1 uovo
1 cubetto lievito di birra da 25 gr o una bustina di lievito secco
1 bicchiere latte ( 250 ml)
4 cucchiai di zucchero
40 gr di burro sciolto
la scorza grattugiata di 1 limone
il succo di 1 arancia
mezzo bicchiere di rum o anice o altro liquore (anche limoncello)
1 patata lessata ( circa 100 gr ) e schiacciata al setaccio
1 litro di olio per friggere
circa 350 gr di farina + quella per la spianatoia

Procedimento

Preparate una terrina bella grande e, dopo aver scaldato bene il latte, , versatecelo dentro, fate sciogliere nel il latte il lievito, incorporate il succo d’arancia e la scorza di limone grattugiata, amalgamate bene, mescolando con cura.
Ora aggiungete lo zucchero, il burro, mescolate bene con un cucchiaio di legno, unite la patata schiacciata, il liquore.
Versate poi la farina setacciata un poco alla volta e, quando sentite che il composto si rassoda, mettetelo poi sulla spianatoia e cominciate a lavorarlo con le mani.
Dopo averla lavorata un po’ ,( aggiungendo se serve altra la farina per non farla attaccare), staccate dei piccoli pezzi dall’impasto e con questi formate delle ciambelline , prima facendo un cordoncino e infine chiudendole all’estremità.
Formerete con questo impasto all’incirca 20 ciambelline.
Adesso lasciatele riposare sulla spianatoia leggermente infarinata e copritele con una tovaglietta, cercando di sistemarle in un posto caldo della stanza per farle lievitare bene.
Tenetele coperte e al caldo ‘ per almeno 2 ore.
Trascorso questo tempo, le ciambelle dovrebbero essere ben lievitate e cresciute almeno del doppio, solo allora potete cominciare a friggerle.
Mettete a scaldare bene l’olio in una larga padella e quando è ben caldo, prendendo con delicatezza le ciambelline, immergetele nell’olio, poche alla volta, bastano pochi minuti e avrete cosi’ le vostre profumatissime ciambelle
Scolatele bene e passatele nella carta assorbente.
Una volta assorbito l’unto in eccesso, adagiatele in un piatto dove avrete messo dello zucchero, rigiratele bene sopra e sotto in modo da farle ben zuccherare. .

LA MAMMA CONSIGLIA

Sono un po’ laboriose ma credete, vale sicuramente la pena di perdere un po’ del nostro tempo…..e se volete potete invece di servirle con lo zucchero comune, provate con quello a velo più morbido ed impalpabile.
Il massimo sarebbe gustarle con la nostra Vernaccia di Serrapetrona: uno spumante Rosso ottimo con questo tipo di dolci .
Sono ottime gustate anche con una tazza di cioccolato caldo e fumante.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>