Primi Piatti

RISO VENERE AGLI SPINACI

Gli spinaci sono una verdura che cucino molto volentieri  anche se richiedono un po’ di pazienza nella preparazione, si prestano  a numerose ricette e farciscono egregiamente le nostre torte salate , le elaborate  paste ripiene, ma anche semplicemente ripassati al burro sono ottimi, e multivitaminici.

Qui, invece ci serviranno a preparare un primo piatto, semplice ma buonissimo.

INGREDIENTI
per 4 persone

300 gr di riso ( ho scelto il riso Venere nero)
500 gr di spinaci freschi
80 gr di burro
80 gr di parmigiano grattugiato
un litro di brodo vegetale ( fatto con 1 carota, 1 gambo di sedano e 1 piccola patata)
1 pizzico di timo fresco
sale

PROCEDIMENTO

Prepariamo un brodo vegetale facendo bollire in acqua leggermente salata, le verdure: carote, sedano e patata., basteranno 20 minuti.
Intanto che il brodo si cuoce , cominciamo con il lavare bene gli spinaci, dopo averli privati dei gambi ( io uso solo le foglie) tritiamoli e facciamoli appassire nel burro ( 50 gr), sciacquiamo bene il riso Venere e mettiamolo nella pentola insieme agli spinaci, facciamolo leggermente tostare e portiamolo a cottura , aggiungendo piano piano il nostro brodo caldo.
La cottura del riso nero è abbastanza lunga, circa il doppio del riso normale, ma il sapore e il suo profumo inconfondibile secondo me è migliore , e con gli spinaci è ottimo.
Ci vorranno circa 35 minuti a fuoco lento, mescolando ogni tanto.
Finita la cottura, toglietelo dal fuoco e mantecatelo con altro burro ( circa 30 gr) con il parmigiano e con il timo fresco.

resized_PA020038picasa

Il Riso Venere Nero è un tipo di riso dall’ incredibile colore naturale , chiamato riso degli Imperatori, di origini cinesi, molto nutriente e ricchissimo di sali minerali, ha un chicco piccolo e aromatico, anche mangiato semplicemente bollito e condito con olio extravergine e abbondante Parmigiano è ottimo e, data la sua alta digeribilità e il suo basso contenuto di zuccheri , è consigliato nelle diete dei bambini e anche degli anziani, ma anche da chi pratica sport.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>