Contorni

Erbe Selvatiche: la Cicoria

resized_P4070134 picasa

C’è un sapore, quello delle erbe selvatiche che non ce ne sono di eguali; è un sapore antico che è fatto di crescite spontanee cioè che segue i ritmi della natura, e il gusto di raccogliere con le proprie mani… anche quello non ha paragoni .

Io quando posso, se il tempo permette, vado a raccogliere queste erbe che poi trasformo in prelibatezze: bisogna fare attenzione a dove si raccolgono le piante, bisogna stare lontano da posti inquinati, escludendo anche i campi in cui si trovano i frutteti e i campi coltivati, magari hanno subito dei trattamenti pesticidi.

Dalle mie parti si trovano ancora fortunatamente luoghi  ancora non inquinati, bellissimi prati in cui mi piace portare i miei nipotini a passeggio e, ora che sembra siano arrivate le giornate tiepide di primavera, con mio marito nel tempo libero, ci armiamo di cestino e  pazienza e andiamo a passeggiare in campagna.

Esistono numerose specie di selvatiche, quasi tutte commestibili da preparare sia cotte:

lessandole e aggiungendo anche queste lessate, si ripassano poi in padella,

possono servire da farcitura per le nostre torte salate, per le nostre paste fatte in casa (ravioli e

crespelle) possiamo utilizzarle per preparare ottimi risotti e profumate frittatone.

Ma  esistono verdure adatte ad essere gustate crude, per le nostre fresche insalatone.

Ma  vogliamo mettere anche la soddisfazione di portare in tavola queste specialità, raccolte da noi? E’ impagabile!

Adesso possiamo vedere insieme una delle specialità che ho preparato per voi servendomi delle erbe  spontanee.

Incominciamo col vedere alcune delle erbe che usiamo e anche forse la più comune :

               resized_verdure selvatiche

                                                     resized_P3230005 picasa

                                                                           La Cicoria

Con la cicoria ho preparato un ottimo e salutare contorno, ho raccolto circa un kg di verdura e una volta arrivata a casa, l’ho pulita togliendo le impurità,  le foglie più scure e rovinate, e l’ho lavata benissimo, lasciandola anche in acqua e un cucchiaino di bicarbonato, che uso sempre per lavare frutta e verdura.

Poi l’ho messa a cuocere in abbondante acqua salata, e ho aggiungo anche circa 4 belle patate sbucciate e tagliate a spicchi, per farle cuocere insieme. A cottura ultimata,  ho scolato la verdura e l’ho passata in padella con olio, 2 spicchi d’aglio e un peperoncino. Buon profumo e ottimo sapore, una vera miniera di vitamine…

resized_P1170017 picasa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>