Secondi Piatti, tematico

COSCIOTTO DI TACCHINO RIPIENO DI VERDURE

Speciale per un pranzo nutriente, leggero e sopratutto economico, il coscio di tacchino in questo modo sicuramente è anche particolarmente delicato, vediamo come prepararlo insieme.

resized_P3270088picasa

INGREDIENTI
per 6 persone

1 cosciotto di tacchino
2 carote
2 coste di sedano
2 fette di mortadella ( circa 50 gr. ognuna)
2 uova
1 bicchiere di brodo ( anche di dado)
100 gr di emmental in una sola fetta
2 cucchiai di grana grattugiato
1 mazzetto di erbe aromatiche ( salvia, rosmarino, timo )
4 spicchi di aglio
1 cipollotto
2 bicchieri di secco
olio extravergine di oliva
sale e .
spago da cucina

PROCEDIMENTO

Fatevi aprire e disossare il cosciotto di tacchino dal macellaio, adagiatelo sul tagliere e battetelo col batticarne, in modo da assottigliare il più possibile la carne.
Lavate e raschiate le carote, il sedano e tagliateli a cubetti, raccoglieteli in una terrina, preparate una frittata con le 2 uova sbattute con i 2 cucchiai di grana grattugiato.
Una volta pronta la frittata tagliatela a listarelle ed incorporate anche questa alle verdure, insaporite e profumate con metà delle erbe aromatiche sminuzzate , aggiungete anche 1 spicchio di aglio tritato finemente, tagliate a cubetti il formaggio.
Adesso salate e spolverate di pepe il coscio, adagiatevi le fette di mortadella e finitelo di riempire con il ripieno e il formaggio.
Richiudete e legate il coscio con dello spago da cucina, rosolatelo in una pentola con 4 cucchiai di olio extravergine , fatelo dorare bene in tutti i lati, aggiungete le altre erbe aromatiche, bagnate con metà del vino e fate evaporare; cuocete per circa 15 minuti .

resized_P3260080picasa
Intanto accendete il , fatelo scaldare bene ( a 200° ) e trasferite la carne in una pirofila, aggiungete il cipollotto tritato con i rimanenti spicchi d’aglio , incorporate il restante vino, aggiungete anche 1 bicchiere di brodo ( anche di dado ) abbassate il ( a 170 °) e finite di cuocere per almeno 1 ora e mezzo, avendo cura di girare la carne ogni tanto e irrorarla col il suo sugo.
Una volta cotto, aspettate che si raffreddi prima di tagliarlo, così le fette rimarranno intatte.
Sistemate la carne in un piatto da portata e versate sopra il fondo di cottura.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>