Contorni, Secondi Piatti

CARCIOFI RIPIENI ALLE ERBE

CARCIOFI  RIPIENI ALLE ERBE

Ecco un altro modo di cucinare i carciofi, forse il più conosciuto, un contorno gradevole e profumato ricco di fibre e semplice da preparare.

resized_P4140063picasa

INGREDIENTI

  • per 4 persone.:
  • 12 carciofi
  • 3 spicchi d’aglio
  • un mazzetti di prezzemolo
  • qualche fogliolina di mentuccia e del finocchietto selvatico
  • 1 bicchiere di
  • olio extravergine
  • sale pepe
  • il succo di 1 limone

PROCEDIMENTO

resized_P4140064picasa2

Tagliate il gambo ai carciofi ma lasciatene circa 3 cm e togliete le foglie più dure, spuntatelo un po’ e allargate un pò le foglioline interne in modo che possa contenere il ripieno .

Mettetelo a bagno nell’acqua in cui avrete  spremuto il succo di limone e lasciateli per circa 1 ora.In questo modo in carciofo non si annerisce.

Intanto preparate un bel trito di prezzemolo, aglio, mentuccia  e finocchietto ( meglio se selvatici, io li vado a raccogliere in campagna in questo periodo c’è il trionfo delle erbe selvatiche)

Se come credo non avete la mentuccia e il finocchietto di campagna, li potete trovare anche  essiccati.

Pronto il trito di erbe aromatiche, scolate i carciofi dall’acqua acidulata e strizzateli bene, allargate le foglie e  salate e pepate leggermente l’interno, poi  riempiteli con il trito di erbe.

Preparate una padella alta e che contenga i carciofi messi l’uno accanto all’altro, belli dritti con la farcitura verso l’alto( vedi la foto) e irrorate con olio,( circa mezzo bicchiere), vino bianco, e mezzo bicchiere di acqua.

Mettete il coperchio alla pentola e cuocete per circa 30 minuti a fuoco basso, stando pero’ attenti  che non si attacchino, provate la cottura toccandoli con la forchetta, se sono morbidi , allora sono cotti e pronti da portare in tavola.

resized_P4140067picasa

I CONSIGLI DELLA MAMMA

Se volete potete arricchire il piatto, aggiungendo al trito di erbe anche della carne macinata, oppure  del prosciutto tagliato a dadini, o quasi  a fine cottura, aggiungere dei cubetti di mozzarella o formaggio a vostro gradimento, ottenendo cosi’ anche un piatto unico e accompagnarlo a una bella fetta di pane fresco magari fatto in casa come il mio…

Io sinceramente, però preferisco sentire solo il sapore del carciofo,  che con questa ricetta rimane quello originale, cioè unico e ottimo, e  anche accompagnato col vino bianco , magari dal gusto un po’ intenso e strutturato, che smorza  un pò  il sapore leggermente amarognolo del carciofo, vi consiglio un Vermentino di Sardegna o un Nuragus di Cagliari.

Profumi intensi e  che ricordano i profumi unici di questa bellissima terra .

1 Comment

  1. Nicole

    Ottimi!!! Grazie per la ricetta. Stasera li provo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>